Salesforce, con sede a San Francisco, sta licenziando il 10% dei suoi dipendenti con un duro colpo

Nel 2023 il primo grande colpo Tecnologia Industria, forza vendita – di San Francisco Il più grande datore di lavoro privato – licenziando un decimo della sua forza lavoro – perderà più di 7.000 posti di lavoro a livello globale nelle prossime settimane.

I licenziamenti sono stati annunciati mercoledì mattina presto In un deposito SEC e una lettera ai dipendenti Il CEO di Salesforce Marc Benioff è uscito mercoledì. Non è chiaro se i dipendenti, inclusi quelli delle sussidiarie di Salesforce, Slack, siano interessati.

“Ho pensato molto a come siamo arrivati ​​a questo momento”, ha detto Benioff in una lettera a “Ohana” di Salesforce. “Poiché le nostre entrate sono aumentate durante la pandemia, abbiamo assunto molte persone che hanno portato a questa recessione economica che stiamo affrontando ora, e me ne assumo la responsabilità”.

Un portavoce di Salesforce non ha risposto alle domande di SFGATE, riferendosi invece al deposito SEC.

Il round di licenziamenti arriva dopo un mese tumultuoso per il gigante tecnologico aziendale. All’inizio di dicembre, il CEO di Slack di Salesforce Stewart Butterfield e il CEO di W Mark Nelson hanno annunciato le loro dimissioni a pochi giorni l’uno dall’altro. Anche il chief product officer di Salesforce Tamar Yehoshua e il vicepresidente senior del marketing e delle comunicazioni Jonathan Prince si sono dimessi contemporaneamente a Butterfield. La loro partenza arriva pochi giorni dopo che il co-CEO di Salesforce Brett Taylor ha annunciato la sua partenza dopo un anno di lavoro con Benioff.

Secondo un messaggio interno di Slack visto da SFGATE, Butterfield ha detto che la sua partenza non è stata coordinata con quella di Taylor o Nelson.

READ  Giovedì l'S&P 500 è salito al massimo di cinque mesi mentre il meta ha guidato un ritorno tecnico.

“Non ho intenzione di fare nulla di imprenditoriale”, ha detto nelle notizie. “Per quanto possa sembrare banale, in realtà passerò più tempo con la mia famiglia.”

Tuttavia, l’esodo di massa dei C-suite di Salesforce si è riverberato sia a livello locale che in tutto il settore tecnologico più ampio come un segno che il periodo brutale della tecnologia continuerà nel 2023. Più di 47.000 persone erano impiegate presso 252 aziende tecnologiche con sede nella San Francisco Bay Area. cesserà nel 2022, secondo Roger Lee, fondatore del tracker di licenziamenti tecnologici Layoffs.fyi. Qualche centinaio di dipendenti di Salesforce Disattivato entro la fine del 2022.

Ci sono stati indizi che un importante giro di licenziamenti avrebbe colpito Salesforce anche prima dell’esodo dei dirigenti. Durante Dreamforce l’anno scorsoDopo aver visto una domanda e una crescita significative dei clienti nei primi giorni della pandemia, Benioff ha suggerito che Salesforce sarebbe stata interessata da “un certo livello di normalizzazione”.

“Tutto è ancora grande, ma ovviamente è necessario affrontare alcune coperture”, ha detto in una conferenza stampa durante l’evento. “Non credo che nessuno sarebbe in disaccordo con questo.”

I dipendenti interessati riceveranno “almeno cinque mesi di indennità di licenziamento, assicurazione sanitaria, risorse per la carriera e altri benefici per assistere nella loro transizione”, afferma la lettera di Benioff. Fino a gennaio 2022 l’azienda ha funzionato 73.541 persone.

“I dipendenti offesi non sono solo colleghi”, scrive Benioff. “Sono amici. Sono una famiglia. Per favore, raggiungili. Dai a loro e alle loro famiglie la compassione e l’amore che meritano. Soprattutto, per favore, affidati alla tua leadership, me compreso, mentre lavoriamo insieme in questo momento difficile.

READ  Justin Bieber vende i diritti musicali per 200 milioni di dollari

Sta succedendo qualcosa in un’azienda tecnologica della Bay Area? Contatta Joshua Botte a Signal Safely al numero 707-742-3756.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *