Il candidato del GOP del New Mexico Solomon Pena ha visitato le case dei politici democratici per discutere delle elezioni prima della sparatoria, dicono i funzionari.

Il candidato sconfitto alla Camera dello stato del New Mexico ha visitato le case dei leader democratici locali e ha negato con veemenza la sua sconfitta elettorale settimane prima. Una serie di colpi sarebbe stata esplosa contro le residenzeFunzionari eletti hanno detto.

Salomon Pena, un repubblicano, è stato accusato di aver cospirato con altri quattro per pagarli Quattro colpi nelle case della zona di Albuquerque di due commissari della contea di Bernalillo e due legislatori statali, ha detto la polizia di Albuquerque.

La polizia ha annunciato il loro arresto lunedì sera. Nessuno è rimasto ferito nella sparatoria.

“Pena è venuto a casa mia dopo le elezioni di novembre. Era incoerente nei punti che stava cercando di fare sulle elezioni, su quante porte ha bussato, su come il numero di voti non corrispondeva”, ha detto il commissario della contea di Bernalillo Adrian Barbova in un’intervista telefonica. Notiziario NBC.

Barbova ha detto di aver chiamato la polizia dopo l’incidente.

“Era alla mia porta, era aggressivo. Era un negazionista elettorale”, ha detto Barbova, che ha sparato otto colpi a casa sua il 4 dicembre, il primo di una serie di sparatorie contro democratici locali e statali.

L’ex commissario della contea Debbie O’Malley ha condiviso un’esperienza simile con Beana, sostenitrice del presidente Donald Trump e snob elettorale, dopo aver visitato la sua ex casa prima di rintracciarlo al suo attuale indirizzo.

“Questo ragazzo è venuto a casa mia. Ero così preoccupato per questo, era così confuso. “Era arrabbiato perché ha perso le elezioni”, ha detto. “Ha ritenuto che l’elezione fosse ingiusta e falsa”.

READ  La Germania approva l'invio di carri armati pesanti in Ucraina

Sebbene non l’abbia minacciata durante l’incontro di novembre, ha chiamato le autorità e gli agenti hanno pattugliato la sua casa per alcuni giorni.

Ma poche settimane dopo, l’11 dicembre, lei e suo marito sono stati colpiti da 12 proiettili a casa loro mentre dormivano, ha detto la polizia.

“Avrebbe potuto ucciderci”, aveva detto in precedenza O’Malley a NBC News.

La polizia ha trovato due pistole nella Nissan Maxima di Pena durante un blocco del traffico il 3 gennaio. Una delle pistole è il senato dello stato. La sparatoria sembra essere avvenuta circa 40 minuti prima ea circa 4 miglia dalla casa di Linda Lopez. detto in un comunicato. Un bossolo trovato a Maxima corrispondeva a quello trovato sulla scena di un’altra sparatoria, quella dell’8 dicembre fuori dalla casa del nuovo presidente della Camera Javier Martinez, ha detto la polizia.

La polizia ha detto che Beena potrebbe essere stata alimentata dalla rabbia per la sconfitta di novembre. Il portavoce della polizia Gilbert Gallegos ha detto in una conferenza stampa lunedì sera che la sconfitta di Peña è stata il risultato di brogli elettorali.

Peña affronterà la sua sfida al Senato contro il democratico Miguel B. Ha perso contro Garcia 5.679 contro 2.033, ovvero dal 74% al 26%.

Bina ha affermato che le elezioni del 16 novembre sono state truccate Commento sul suo account Twitter ufficiale.

“No. È truccato. Chiaro e semplice”, ha risposto Beena al post sui risultati delle elezioni.

Gli sforzi per raggiungere Pena martedì non hanno avuto successo.

Ha portato il suo caso a tre commissari di contea e a un senatore dello stato – alcuni le cui case sono state prese di mira da colpi di arma da fuoco – senza alcun risultato, ha detto Gallegos.

READ  Biden visita il confine meridionale durante la nuova repressione degli immigrati

“Aveva lamentele sulla sua elezione, si sentiva truccato”, ha detto Gallegos. “Come ha detto il sindaco, è un negazionista elettorale – non vuole accettare i risultati della sua elezione”.

L’incontro con i leader locali e statali è stato acceso, ha detto.

“Uno ha davvero portato a una discussione, credo”, ha detto Gallegos. “È stato solo poco tempo dopo che è avvenuta la sparatoria”.

Altre due sparatorie precedentemente ritenute correlate al caso – 12 dic. 10 nell’ex ufficio elettorale del procuratore generale eletto del New Mexico Raul Torres e il 10 gennaio. Il 5 il neo nominato sen. Maestas – fuori dagli uffici legali del centro di Mo – non ha preso contatto con il sospetto, ha detto la polizia lunedì.

L’arresto di lunedì non è stato il primo arresto di Pena, lo dimostrano i documenti di stato.

In tre casi nel 2007, Bina è stata condannata per 20 accuse, tra cui furto, possesso di beni rubati e furto. Diverse accuse di corruzione o intimidazione di un testimone sono state ritirate dall’accusa.

Peena ha anche ricevuto una pena ridotta per il tempo scontato prima del processo, che sembra averlo ridotto a nove anni. Commento sul suo account Twitter verificato.

A Peena è stato anche ordinato di sottoporsi a trattamento per abuso di alcol/sostanze, consulenza per la salute mentale, 90 giorni di Alcolisti Anonimi/Narcotici Anonimi e gestione della rabbia, come mostrano i documenti del tribunale.

A causa della sua condanna, ha perso il diritto di voto. Aveva diritto al ripristino di tali diritti solo nel 2021, l’anno in cui ha terminato la sua libertà vigilata, il che significa che non ha mai votato per il presidente Trump nelle elezioni del 2016 e del 2020.

READ  Il rep-eletto di New York George Santos deve affrontare questioni di deposito federale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *