I combattenti russi rivendicano il controllo del villaggio chiave vicino a Pakmut: aggiornamenti in tempo reale

debito…Gian Ehrenzeller/EPA, tramite Shutterstock

DAVOS, Svizzera — C’è poco da ridere sulla guerra della Russia contro l’Ucraina. Ma l’ex primo ministro britannico Boris Johnson ha offerto un raro momento tra le promesse di sostegno all’Ucraina da parte di leader politici e titani aziendali che hanno partecipato al World Economic Forum di Davos, in Svizzera questa settimana.

Giovedì il sig. Johnson era alla colazione per l’Ucraina, che si è rivelata una delle più grandi attrattive del pubblico. Ha sentito il vice primo ministro canadese Chrystia Freeland usare una metafora dell’hockey per la superstar canadese Wayne Gretzky per descrivere perché l’Occidente dovrebbe fare di più per l’Ucraina.

Quando la signora Freeland ebbe finito, il sig. Johnson si è avvicinato al microfono e ha detto: “Dì a Putin di andarsene dall’Ucraina”.

La stanza scoppiò a ridere, un momento di lieve sollievo in una folla altrimenti consumata da domande sobrie. La Germania invierà i carri armati Panther 2?, o se investitori come Goldman Sachs e BlackRock forniranno miliardi di dollari per la ricostruzione dell’Ucraina. (I loro capi dicono di sìL’amministratore delegato di BlackRock, Larry Fink, ha affermato che gli investitori hanno diritto a un “rendimento equo e ragionevole”.)

L’Ucraina ha da tempo una presenza vivace al World Economic Forum, soprattutto grazie alle iniziative Victor PinchukNel corso degli anni, il miliardario ucraino ha attirato politici e uomini d’affari di prim’ordine a fare colazione lì.

Ora che la sopravvivenza del suo paese domina le prime pagine del mondo, la colazione è un evento di buona notizia. il primo ministro olandese Mark Rutte; l’ambasciatore per il clima del presidente Biden, John Kerry; E i senatori statunitensi attuali ed ex erano tutti a portata di mano. Una folla di diverse centinaia si è riversata sul marciapiede esterno.

READ  Lo shock dei licenziamenti di massa è solo l'inizio per le aziende

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha partecipato all’evento tramite collegamento video e i fedeli sostenitori dell’Ucraina, Mr. Grazie a personaggi del calibro di Johnson, lui, come primo ministro, ha reso la Gran Bretagna uno dei primi contributori di armi per le truppe ucraine. Mentre la Germania stava decidendo se inviare altri carri armati, Mr. Zelenskyj ha esortato l’Europa a non svanire.

“Questo non è un cinema in attesa dell’inizio del film”, ha detto.

Sig. Il signor Johnson ha visitato l’Ucraina quattro volte durante il suo mandato. Fatto amico di Zelensky, il presidente ucraino ha ripreso il tema. Il cancelliere tedesco Olaf Scholz e talvolta Mr. I timori espressi da Mr. Biden. Johnson ha rifiutato: le armi pesanti potrebbero intensificare il conflitto, portando a un conflitto diretto tra Russia e NATO.

“Dai loro carri armati”, ha detto Mr. Johnson ha detto. “Non c’è assolutamente niente da perdere.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *