Crociere: si sceglie la compagnia in base al prezzo e alle esperienze precedenti

Presentato lo studio inerente alla soddisfazione dei passeggeri a bordo delle navi da crociera da parte di JD Power che ha tenuto conto di  sette fattori chiave: servizio, sistemazione a bordo, gastronomia, imbarco e sbarco, intrattenimento, costi, e la proposta delle escursioni. Lo studio si basa sulle risposte di 3.003 crociersiti statunitensi che negli ultimi 12 mesi hanno effettuato almeno una crociera. Secondo lo studio uno dei motivi che influenza la scelta di una compagnia piuttosto che un’altra è il prezzo e per chi ha già effettuato una crociera le esperienze avute a bordo. Il primo posto va alla compagnia Disney Cruise Line.

 

mercato delle crociere

Le migliori compagnie di crociera, studio effettuato da JD Power.

 

Interessante il risultato del sondaggio, dove ad esempio i problemi che possono accadere durante una vacanza a bordo di una nave da crociera ha un impatto significativo sulla fedeltà alla compagnia di crociera stessa. Nel complesso, il 18% dei passeggeri hanno avuto almeno un problema durante il soggiorno a bordo.

Il 68% dei passeggeri intervistati consiglia la compagnia scelta per trascorrere le vacanze a bordo.

Più della metà dei crocieristi che non hanno avuto un problema o hanno segnalato solo un reclamo, affermano di ritornare a bordo di una nave della stessa compagnia.  Ma con l’aumentare dei problemi, due o tre, la probabilità di scegliere la stessa compagnia per un viaggio futuro scende drammaticamente da 33% rispettivamente 28%.

“Le compagnie di crociera devono capire le cause di insoddisfazione da parte dei passeggeri e determinare ciò che li motiva  ad un ritorno a bordo”, afferma Ramez Faza, senior account manager presso JD Power.

In vetta alla classifica si posiziona la compagnia Disney Cruise Line con una soddisfazione da parte dei clienti pari a 871 punti su una scala di 1.000, soprattutto per l’intrattenimento proposto e la gastronomia. Royal Caribbean International si posiziona al secondo posto della classifica con un punteggio di 838 punti, differenziandosi per l’eccellente servizio a bordo e al terzo posto si posiziona la compagnia Holland America Line con 835 punti.

Un altro aspetto considerato dallo studio effettuato negli Stati Uniti è stato il prezzo speso per una vacanza in crociera, dove la media per un passeggero è pari a 1’628 dollari. Per chi invece parte in coppia oppure in gruppo, il prezzo medio è pari a 2’330 dollari per tutti i viaggiatori.

Per il 53% degli intervistati il prezzo è il fattore decisivo per la scelta della compagnia di crociera. La ragione principale per ritornare a bordo di una nave invece è data dal servizio avuto durante la crociera avvenuta in precedenza.

Sempre  Ramez Faza, coordinatore dello studio:“Per fidelizzare il cliente o acquisirne di nuovi, le compagnie devono essere estremamente attenti al prezzo, fornendo al contempo il livello massimo di servizio”.

Ben il 28% hanno scelto la compagnia dopo aver consultato il sito internet ufficiale, mentre 24% sono i fedeli che hanno già viaggiato con la compagnia in precedenza e il 17% ha scelto il marchio consigliato da amici e parenti. Solo il 2,8% dei clienti intervistati affermano di aver deciso per una o l’altra compagnia dopo aver visto uno spot televisivo.

In dettaglio il risultato in base alle compagnie di crociera e i fattori tenuti in considerazione dallo studio: http://goo.gl/nzJV4

[hr top]