Articoli

Crociere: il trend positivo continua anche nel 2014

L’industria delle crociere naviga in buone acque, questo anche grazie ad un’economia mondiale in recupero, un 2013 positivo e un andamento per quest’anno di crescita con un incremento di nuove navi del 4.3% rispetto all’anno scorso. Questo quanto riportato lo scorso venerdì 17 gennaio durante la conferenza stampa della CLIA (Cruise Lines International Association) tenutasi a New York.

 

Crociere: il trend positivo continua anche nel 2014

Meta con più afflusso di navi da crociera sono i Caraibi, foto Passione Crociere.

 

Continua a leggere

CLIA Europe: Pierfrancesco Vago nuovo Presidente

Manfredi Lefebvre d’Ovidio termina a fine anno il proprio mandato alla Presidenza di CLIA Europe (Cruise Lines International Association) e passa il testimone a Pierfrancesco Vago. Il Presidente di CLIA Europe Manfredi Lefebvre d’Ovidio ha annunciato che alla fine del 2013 concluderà il proprio mandato. Gli succederà l’attuale Vicepresidente dell’Associazione e Presidente Esecutivo di MSC Crociere, Pierfrancesco Vago.

Continua a leggere

Crociere: l’industria cresce in Europa, nonostante la crisi economica

La significativa crescita dell’industria europea delle crociere è proseguita nonostante il rallentamento dell’economia globale, come confermato dai dati presentati da Cruise Lines International Association Europe (CLIA Europe) . Il contributo totale del settore crociere all’economia europea ha raggiunto la cifra record di 37,9 miliardi di Euro nel 2012 (36,7 miliardi nel 2011), con una crescita del 31% dal 2007.

 

crociere

Crescita per il mercato delle crociere nel 2013, foto Passione Crociere.

 

L’Europa è anche una delle principali destinazioni per croceristi e compagnie da tutto il mondo, un flusso che genera investimenti e spesa legati al turismo. Circa 5,7 milioni di passeggeri si sono imbarcati in un porto europeo lo scorso anno, una crescita del 2,5% rispetto al 2011. Di questi, circa 0,9 milioni provenivano da paesi extra europei. L’industria ha generato posti di lavoro per 327.000 persone in Europa, in aumento rispetto ai 315.500 dell’anno prima. Il settore manifatturiero, guidato dalla stessa cantieristica, ha rappresentato il 46% della spesa diretta dell’industria delle crociere, il 23% dei posti di lavoro generati e il 31% del costo diretto del lavoro. Il turismo da crociera ha aiutato l’Europa a rimanere la destinazione numero uno al mondo.

Continua a leggere