Royal Caribbean: iniziati i lavori per la realizzazione della terza Classe Oasis, possibile l’arrivo di due ulteriori unità

Chiamata per ora “Oasis 3” la terza nave della classe Oasis sarà leggermente più grande rispetto alle due navi già in servizio, la Oasis of the Seas e la Allure of the Seas. In cifre questo significa che sarà più lunga di 2,15 metri e avrà una stazza lorda superiore alle navi gemelle di 2,400 tonnellate toccando quindi le 227.700 tonnellate di stazza lorda e una lunghezza superiore ai 362 metri. Inoltre anche la capienza è stata aumenta di 64 passeggeri raggiungendo, in occupazione doppia, la cifra di 6.360 ospiti.

Oggi, 23 settembre, è avvenuto il taglio della prima lamina d’acciaio presso il cantiere si STX France. La consegna è prevista per la metà del 2016.

 

Royal Caribbean: iniziati i lavori per la realizzazione della terza Classe Oasis, possibile l'arrivo di due ulteriori unità

Royal Caribbean: iniziati i lavori per la realizzazione della terza Classe Oasis, possibile l’arrivo di due ulteriori unità

Richard D. Fain, Presidente e CEO di Royal Caribbean Cruises Ltd, e Adam Goldstein, Presidente e CEO di Royal Caribbean International, hanno partecipato all’evento con Laurent Castaing, CEO di STX France, presso i cantieri di Saint-Nazaire, in Francia, dove la nave verrà costruita. La consegna della terza nave di Classe Oasis è stimata per la metà del 2016.

“Le navi di classe Oasis hanno modificato radicalmente il panorama crocieristico attuale con la cornucopia di innovazioni e servizi che è possibile trovare a bordo”, ha affermato Richard D. Fain. “Siamo felici e soddisfatti di poter offrire ai nostri ospiti una terza nave di classe Oasis così come di essere tornati a collaborare con SXT France dopo una lunga tradizione che ha segnato la realizzazione di incredibili navi”.

Per il cantiere si STX si tratta della dodicesima nave realizzata per la compagnia Royal Caribbean International, la “Oasis 3”  è una delle sfide più grandi mai intraprese nella storia del cantiere STX France.

“Oasis 3” si unisce alle navi gemelle Oasis of the Seas e Allure of the Seas, che all’epoca della loro introduzione, rispettivamente nel 2009 e 2010, hanno conquistato l’industria navale grazie al design rivoluzionario con una struttura multipla e al nuovo concetto di “quartieri di bordo” con sette diverse aree tematiche. Con una stazza lorda di 225.282 tonnellate, 16 ponti e 2.700 cabine, le navi della classe Oasis stupiscono anche grazie a una serie di innovazioni mai viste prima, come ad esempio una zip-line lunga 25 metri, una giostra artigianale, il bar in movimento Rising Tide, l’AquaTheatre, teatro di spettacolari performance acquatiche, e il Central Park con più di 12.000 alberi e piante vere.

Sempre aperta ancora l’opzione per la costruzione di una quarta unità della Classe Oasis di Royal Caribbean International con consegna prevista a metà del 2018. Questa opzione scade entro l’estate prossima. Ora a secondo delle indiscrezioni del portale Cruise Industry News sembrerebbe pianificato l’eventuale costruzione di una quinta nave della Classe Oasis.

Nei prossimi mesi saranno resi noti ulteriori dettagli relativi alla terza nave della classe Oasis.

[hr top]