Carnival Cruise Line: la Carnival Splendor in Sud America

Dopo una pausa, la compagnia di crociera Carnival Cruise Line, proporrà per la stagione 2013 una crociera attorno al Sud America con la nave Carnival Splendor.

In programma sono 3 tratte che da Los Angeles portano fino a New York.

La prima tratta, con durata 17 giorni, parte da Los Angeles e finisce in Chile, Valparaiso. La seconda con partenza dal Chile costeggia tutto il Sud America e dopo 13 giorni arriva in Argentina, Buenos Aires. La terza e ultima tratta con partenza in Argentina tocca il Brasile, le isole Caraibiche e si conclude dopo 18 giorni a New York.

,

MSC Crociere: mancano 100 giorni alla MSC Divina

Inizia oggi il conto alla rovescia al battesimo della MSC Divina, l’ultima arrivata della flotta MSC Crociere. Il 26 maggio la MSC Divina sarà battezzata a Marsiglia in Francia dalla classica madrina di MSC, Sophia Loren. In questo momento la nave si trova nel cantiere nautico STX Europe a St. Nazaire. Più di 1.400 esperti provenienti da oltre 100 aziende lavorano da più di un anno e mezzo per il completamento della MSC Divina. Fino al battesimo della nave saranno stati investiti un totale di 3,2 milioni di ore di lavoro.

La dodicesima nave della flotta MSC Crociere fa parte della classe Fantasia ed è una delle navi più grande della compagnia. La MSC Divina ha, come le sue gemelle (MSC Fantasia e la MSC Splendida), l’esclusivo MSC Yacht Club, ma con un nuovo look.

A metà aprile saranno effettuati tutti i test di navigazione e per il 21 di maggio saranno terminati i lavori. Cinque giorni dopo, la madrina Sophia Loren battezzerà la MSC Divina durante la cerimonia. Il giorno di Pentecoste, il MSC Divina partirà per il viaggio inaugurale da Marsiglia verso il porto di Venezia.

MSC Divina in cifre

  • 1’751 cabine
  • 18 ponti
  • 27’000 metri quadrati per le aree pubbliche
  • 333 metri di lunghezza e 38 metri di larghezza
  • 30’000 tonnellate di acciaio
  • 300 chilometri di tubi
  • 1’800 chilometri di cablaggi
  • 66’000 impianti d’illuminazione

Crociere: due milioni di passeggeri per il porto di Bari

Ecco i dati inerenti al flusso di passeggeri al porto di Bari che registra un incremento complessivo del 2,5 %, con un totale di 1.951.000 passeggeri (tra crociere e traghetti). Questo incremento è anche dovuto dagli itinerari proposti dalla compagnia Royal Caribbean che, dal 2011, ha inserito Bari  come porto. Oggi il traffico crocieristico ammonta a 586.848 passeggeri.

Tra le varie nave da crociera che nel 2012 attraccheranno al port di Bari, farà parte anche la nuovissima nave della flotta MSC Crociere la MSC Divina (battesimo maggio 2012) e la appena rinnovata Splendour of the Seas della compagnia americana Royal Caribbean
.

Costa Crociere: calo delle prenotazioni del 35%

Dopo l’accaduto della Costa Concordia quel fatidico 13 gennaio 2012 le cifre di prenotazioni sono diminuite del 35%, a rischio il marchio Costa.

Intervista tratta da: lastampa.it Il Presidente Pier Luigi Foschi parla chiaro «Siamo sotto di un 35% rispetto allo scorso anno. Certo, c’è la crisi e ci aspettavamo un anno difficile. Ma è evidente che il naufragio pesa». In più la questione dei risarcimenti potrà influire gravemente sui bilanci della compagnia. Foschi comunque assicura «Costa ha un capitale netto di svariati miliardi di euro. La società è solida». Inerente ad un possibile fallimento della società, il Presidente di Costa Crociere replica: «Costa Crociere non fallisce come società. Potrebbe fallire come marchio. Siamo stati azzerati mediaticamente. Il nostro marchio è stato massacrato. Lavoreremo sodo affinché queste preoccupazioni svaniscano in tempi ragionevoli. Cancellare il brand è l’ultima cosa che vorrei»

 

Crociere: porti crocieristici più grandi al mondo

Anche dopo la disgrazia della nave Costa Concordia il mercato della crociera non subbierà grossi contraccolpi. Il turismo crocieristico è ancora in voga. I tre maggiori porti del mondo hanno raggiunto per l’anno 2011 un numero complessivo di undici milioni di passeggeri.

Tornando in Europa il leader è Barcellona con 2.5 milioni di passeggeri, che quindi finisce al quarto posto nella classifica mondiale.Per il 2012, l’industria si aspetta un numero crescente nonostante il naufragio della nave di Costa Crociere al largo dell’ isola del Giglio. I record viene registrato al porto di Miami, con 4.1 milioni di passeggeri. A seguire è Port Everglades, anch’esso in Florida, con 3.66 milioni di passeggeri. Il terzo posto va al porto “Port Canaveral” sempre in Florida con 3.1 milioni di turisti. La maggior parte dei passeggeri utilizza il terminale della Disney Cruise Line: molti combinano la visita al parco d’ intrattenimento della Disney Word a Orlando ad una crociera ai cariabi sempre con Disney.

In breve:

1° posto: porto di Miami con 4.1 mio di passeggeri
2° posto: porto di Port Everglades con 3.66 mio di passeggeri
3° posto: porto di Port Canaveral con 3.1 mio di passeggeri
4° posto: porto di Barcellona con 2.5 mio di passeggeri

Crociere: nuove procedure di sicurezza per il mercato crocieristico

In seguito all’incidente della Costa Concordia, la Cruise Lines International Association (Clia), l’European Cruise Council (Ecc) e la Passenger Shipping Association (Psa), con il sostegno delle compagnie crocieristiche associate, hanno concordato una revisione delle procedure d’emergenza. Le nuove norme prevedono per i passeggeri un’esercitazione prima che la nave lasci il porto, e non entro 24 ore dalla partenza come previsto dai regolamenti attuali.

Sono diverse le compagnie di crociera che già subito dopo l’accaduto alla nave di Costa crociere hanno modificato le tempistiche inerenti all’esercitazione di sicurezza.

Cosa è la Clia?

La Clia, basata in Florida, è la più grande organizzazione mondiale dell’industria crocieristica, composta da 26 membri tra cui Costa,  Royal Caribbean, Silversea e Disney Cruise Line.

Cosa è la Psa?

La Psa, invece, è l’associazione trade per l’industria crocieristica, basata in Gran Bretagna, che annovera tra le sue fila Costa, Carnival Uk, Thomson Cruises, P&O Ferries e Stena Line. Infine l’Ecc, che rappresenta le maggiori compagnie di crociera europee e ha 30 membri del settore e 34 membri associati.