Norwegian Cruise Line: resi noti i risultati del secondo trimestre 2013, aumento del rendimento pari al 12%

Norwegian Cruise Line ha comunicato lunedì i risultati del trimestre conclusosi il 30 giugno 2013 e fornito le previsioni per il terzo trimestre e per l’intero 2013.

Aspetti salienti del trimestre

  • Crescita dell’utile netto rettificato del 67,1% a 60,2 milioni di dollari con utile per azione rettificato di 0,29 dollari
  • Crescita dell’EBITDA rettificato del 12,8% a 152,3 milioni di dollari
  • Aumento del Net Yield del 3,5% (3,7% su base di valuta costante)
  • Riuscita consegna e lancio della Norwegian Breakaway
  • Transazioni di rifinanziamento rafforzano il bilancio, minori interessi passivi a venire

Risultati del secondo trimestre 2013

“Se l’arrivo della Norwegian Breakaway nella nostra flotta è stato di certo il momento saliente del nostro trimestre, i forti risultati conseguiti, che comprendono il ventesimo trimestre consecutivo di EBITDA rettificato in crescita su base annua, è altrettanto degno di nota”, ha sottolineato Kevin Sheehan, President e Chief Executive Officer di Norwegian Cruise Line. “Altre iniziative del trimestre, dal rifinanziamento di determinate facilitazioni creditizie all’ulteriore ottimizzazione della nostra struttura di capitale, fino alle migliorie apportate alla Pride of America in occasione della sua recente permanenza in bacino, danno prova della nostra filosofia improntata sul non lasciare nulla di intentato pur di aumentare il valore aggiunto per i nostri azionisti e migliorare l’esperienza di crociera per i nostri ospiti.”

La Società ha conseguito nel secondo trimestre del 2013 un utile netto rettificato di 60,2 milioni di dollari e un utile per azione rettificato di 0,29 dollari rispetto ai 36,0 milioni di dollari e rispettivamente 0,20 dollari nel 2012. L’utile netto rettificato e l’utile per azione rettificato non sono comprensivi dei costi pari a 70,1 milioni di dollari inerenti alle transazioni di rifinanziamento nel trimestre. Su base GAAP, la perdita netta e l’utile per azione diluito sono stati rispettivamente pari a (8,8) milioni di dollari e (0,04) dollari.

Un aumento dei giorni di operatività e il miglioramento nel Net Yield si è tradotto in un incremento del 12,0% nel rendimento netto del trimestre. L’aggiunta della Norwegian Breakaway alla flotta, in parte bilanciata dalla permanenza programmata in bacino della Pride of America e Norwegian Pearl, ha contribuito all’aumento dell’8,2% dei giorni di operatività, mentre i miglioramenti apportati a una definizione dei prezzi complessivamente più forte e una spesa a bordo maggiore si sono tradotti in un aumento del 3,5% (3,7% su base di valuta costante annua) del Net Yield.

Il costo di crociera netto rettificato per giorno operativo, escluse le spese per il carburante, è aumentato del 4,8% sia sulla base di quanto riportato sia su base di valuta costante rispetto all’anno precedente, per effetto delle tempistiche di permanenza programmata in bacino oltre che per le spese inaugurali e di lancio della Norwegian Breakaway. Il prezzo del carburante per tonnellata metrica, al netto delle coperture, è stato sostanzialmente in linea con l’anno precedente a 686 dollari rispetto ai 684 dollari nel 2012. Gli interessi passivi al netto nel trimestre sono stati superiori allo scorso anno di 54,8 milioni di dollari principalmente a causa delle spese di 70,1 milioni di dollari dovuti al rifinanziamento di alcune facilitazioni creditizie e alla liquidazione dei rimanenti 350 milioni di dollari di senior unsecured notes al 9,5% in scadenza nel 2018.

 

Transazioni nel trimestre

Durante il trimestre, la Società ha completato due transazioni di rifinanziamento che hanno potenziato il bilancio della Società e ridurranno gli interessi passivi a venire. La prima transazione, una nuova facilitazione di credito pari a 1,3 miliardi di dollari costituita da un prestito a termine di 675 milioni di dollari e da una facilitazione di credito non ammortizzabile rinnovabile pari a 625 milioni di dollari, ha rifinanziato alcune facilitazioni creditizie della Norwegian Star, Spirit, Sun, Dawn, Pearl e Gem. Insieme a questa transazione, la Società ha liquidato i rimanenti 228 milioni di dollari relativi ai 350 milioni di dollari di senior unsecured notes al 9,5% in scadenza nel 2018. La seconda transazione ha liquidato determinate facilitazioni di credito garantite dalla Norwegian Jewel, Norwegian Jade e Pride of America al fine di ridurre i margini applicabili e migliorare determinati termini e condizioni. Queste transazioni non hanno generato cambiamenti materiali nei livelli del debito. Le spese relative alle transazioni, compresa la cancellazione di tasse di finanziamento differite e i premi per la liquidazione delle senior unsecured notes hanno raggiunto i 70,1 milioni di dollari e sono compresi negli interessi passivi.

 

Previsioni e percezioni per il 2013

Oltre ai risultati del secondo trimestre 2013, la Società ha redatto anche le seguenti previsioni, che riflettono le sue aspettative per il terzo trimestre e per tutto il 2013 oltre che le relative percezioni.

 

Risultati secondo semestre 2013, Norwegian Cruise Line.

Risultati secondo semestre 2013, Norwegian Cruise Line.

 

Quanto segue riflette le aspettative della Società per quanto riguarda il consumo di carburante e la definizione dei prezzi, oltre che le relative percezioni.

Norwegian cruise line

Risultati secondo semestre 2013

 

Al 30 giugno 2013 la Società ha coperto approssimativamente il 93%, 63% e 51% dei rimanenti acquisti programmati di combustibili per il 2013, 2014 e 2015 in tonnellate metriche.

I prossimi impegni a livello di capitale consistono in impegni assunti, comprensivi di contratti di costruzione navale e future spese di capitale previste per intensificare l’attività commerciale. Al 30 giugno 2013, le spese di capitale anticipate volte all’intensificazione dell’attività commerciale erano pari a 40,5 milioni di dollari per il rimanente 2013, e di 83,0 milioni di dollari per ogni anno 2014 e 2015. Al 30 giugno 2013, le spese di capitale anticipate per attività di costruzione navale erano di 42,8 milioni di dollari per il rimanente 2013, 747,9 milioni di dollari per il 2014 e 799,3 milioni di dollari per il 2015, di cui il finanziamento del credito all’esportazione è pari a 667,6 milioni di dollari per il 2014 e a 630,3 milioni di dollari per il 2015, in base al tasso di cambio Euro/dollaro US al 30 giugno 2013.

 

Nuova costruzione e altri aspetti salienti

La Norwegian Breakaway, attualmente la nave più innovativa della Società, è stata inaugurata a New York City l’8 maggio. Presieduta da Buddy Valastro, star di TLC’s Cake Boss, la cerimonia inaugurale ha visto alternarsi a bordo le performance di diverse compagnie di intrattenimento, comprese Rock of Ages e Burn the Floor, oltre che i discorsi del sindaco di New York City Michael Bloomberg, e importanti personalità delle Bermuda e delle Bahamas, cui si è aggiunta la benedizione del Cardinale Timothy Dolan. La cerimonia è culminata con le madrine dell’evento, le Radio City Rockettes, che hanno infranto la tradizionale bottiglia di champagne contro lo scafo della nave. Dopo aver viaggiato per i partner turistici e altri invitati, la Norwegian Breakaway ha iniziato la sua tratta stagionale di sette notti da New York alle Bermuda. “La consegna della Norwegian Breakaway rappresenta l’ultimo passo di un programma di costruzioni molto attento, volto a portare la Società a un livello superiore. Il design e le caratteristiche che la contraddistinguono hanno ottenuto un responso prevalentemente positivo dagli ospiti e dai partner turistici e non vediamo l’ora di dare il benvenuto a croceristi nuovi e abituali per permettere loro di toccare con mano ciò che la nave di New York ha da offrire,” ha detto Sheehan.

Nello stesso trimestre la Società ha annunciato ulteriori proposte di intrattenimento per la Norwegian Getaway, nave gemella della Norwegian Breakaway, la cui consegna è prevista per gennaio 2014 e che partirà tutto l’anno da Miami. Lo spettacolo Legally Blonde, nominato ai Tony Award, sarà la produzione principale del Getaway Theater, il quale ospiterà anche una produzione ispirata al mondo latino di Burn the Floor. La Società ha altresì collaborato con il Levity Entertainment Group, agenzia leader nel settore dell’intrattenimento comico, nella ricerca di talenti per l’Headliners Comedy Club. L’evento clou sarà Howl at the Moon, la famosa rappresentazione consistente in un duello di piano bar. Questi spettacoli si aggiungono ai già annunciati Illusionarium e The Grammy Experience, a completamento di uno straordinario programma di intrattenimento a bordo.

La Società ha completato due permanenze in bacino pianificate nel trimestre per la Pride of America e Norwegian Pearl.

La permanenza in bacino della Pride of America, che ha avuto inizio alla fine del primo trimestre, ha consentito di realizzare diverse migliorie a beneficio degli ospiti, tra le quali l’inclusione della steakhouse brasiliana più famosa all’interno della flotta, Moderno Churrascaria. Inoltre, durante i lavori sono stati avviati due progetti che andranno a compimento entro la fine dell’anno. Per quanto riguarda il primo si tratta dell’aggiunta di 32 cabine di lusso, comprese 24 Suites e quattro Studios dedicati a chi viaggia da solo. Il secondo, con la Pride of America in navigazione all’interno dell’area di controllo delle emissioni, ha riguardato l’installazione di scrubber, pensati appositamente per ridurre le emissioni della nave. “La combinazione di suite aggiuntive e degli scrubber miglioreranno il rendimento di un’offerta già unica e di successo nel suo genere,” ha affermato Sheehan in merito alle novità apportate alla Pride of America.

Il 16 luglio è stato confermato un ordine per una seconda nave di classe Breakaway Plus da consegnare nella primavera del 2017. La prima nave di classe Breakaway Plus sarà consegnata nel quarto trimestre del 2015. Entrambe le navi pesano 163.000 tonnellate lorde ciascuna e vantano ben 4.200 cuccette, rendendole le più grandi della flotta Norwegian. Il prezzo contrattato delle due navi, che saranno costruite in Germania dal cantiere Meyer, è di 1,4 miliardi di dollari. La Società ha ottenuto un finanziamento del credito all’esportazione per l’80% del prezzo di contratto.

[hr top]