,

Crociere: tendenze 2014 del mercato crocieristico

Il mercato delle crociere anno dopo anno segnala un andamento positivo presentando cifre in crescita. Questo vale anche per il 2013 dove a stilare un primo resoconto è la CILA (Cruise Lines International Association) dove sono raggruppate più di 60 compagnie crocieristiche. Vedi nostro articolo del 19 gennaio “Crociere: il trend positivo continua anche nel 2014“. Ma vediamo quali sono le tendenze che si delineano nei confronti del prodotto crociera.

 

Crociere: tendenze 2014 del mercato crocieristico

Crociere: tendenze 2014 del mercato crocieristico

 

Le crociere più ambite nel 2014 sono quelle dei grandi viaggi come ad esempio il giro del mondo, le crociere transpacifiche oppure quelle che come destinazione hanno l’Antartico, l’Asia, l’Africa, il Canada e New England. Ma anche le crociere sui fiumi sono mete ambite come ad esempio lungo i fiumi degli Stati Uniti d’America oppure crociere su fiumi più esotici.

Le tendenze 2014 del mercato crocieristico possono essere riassunte in tre aree: ricerca una nuova clientela, miglioramento dei servizi a bordo e la ricerca di itinerari esclusivi.

Sempre più le compagnie si orientano verso una clientela che sceglie per la prima volta questo modo di viaggiare, questo portando nuovi concetti a bordo per attrarre  un segmento giovane. Qui ci si aspetta soprattutto un aumento tra le giovani generazioni, in particolare la generazione del millennio (nati negli primi anni ottanta e i primi anni 2000). Ma ci si orienta anche verso una clientela abituata a trascorrere le proprie vacanze in città,  offrendo di conseguenza itinerari che hanno come meta le grandi città europee.

Una volta a bordo le compagnie oltre alle aree di svago e alle infrastrutture offerte si distinguono nel servizio alla propria clientela. Qui le compagnie puntano ad offrire sempre più soluzioni “all-inclusive” oppure proponendo sempre più pacchetti per servizi a bordo nave per le bevande, trattamenti SPA, escursioni, oppure ristoranti di specialità. Ma anche investendo nella tecnologia per migliorare la comunicazione soprattutto quella per l’accesso a internet a bordo e riducendo i costi di manutenzione, le compagnie vogliono aumentare il servizio alla propria  clientela.

Anche gli itinerari, soprattutto le destinazioni più esotiche sono sempre più apprezzati dalla clientela. Le compagnie di conseguenza propongono sempre più nuovi itinerari e con maggior frequenza la soluzione cosiddetta “stop-over”, dove la nave rimane ad un porto per due o più giorni.

Stimolata da un’economia che pian piano si sta riprendendo, saranno le compagnie di crociera attive con le loro navi di lusso ad attirare maggior attenzione da parte dei consumatori.

Confermata anche la tendenza che da qualche anno si nota nei confronti delle vacanze a bordo nave di vivere la crociera in famiglia quindi accompagnati da nonni, genitori e nipotini, una cosiddetta crociera multi-generazionale. Inoltre anche le crociere “di gruppo” sono sempre molto ambite.

 

Crociere: il trend positivo continua anche nel 2014

L’industria delle crociere naviga in buone acque, questo anche grazie ad un’economia mondiale in recupero, un 2013 positivo e un andamento per quest’anno di crescita con un incremento di nuove navi del 4.3% rispetto all’anno scorso. Questo quanto riportato lo scorso venerdì 17 gennaio durante la conferenza stampa della CLIA …
[hr top]