Crociere: quattro Gruppi detengono il 90% del mercato

Il mercato turistico delle crociere è controllato da pochissimi Gruppi e quasi tutti con sede negli Stati Uniti d’America, più precisamente a Miami nello Stato della Florida. Quale marchio appartiene a a quale Gruppo crocieristico?

 

Crociere

Crociere: quattro Gruppi detengono il 90% del mercato, foto Passione Crociere.

Spesso ci limitiamo a voler conoscere solo un paio di compagnie o rispettivamente marchi come la Costa Crociere, compagnia leader nel mercato europeo, oppure la compagnia italo-svizzera MSC Crociere. Il mercato delle crociere è molto più variegato ed è composto da innumerevoli compagnie attive proprio in questo settore. Va considerato che sono poche quelle indipendenti, la maggior parte appartengono ad una dei quattro Gruppi che coprono ben il 90% dell’intero mercato mondiale. Non sempre è facile scovare quale marchio appartiene a quale società o Gruppo crocieristico oppure se invece si tratti di un’azienda indipendente.

Il leader del mercato è il Gruppo Carnival con una quota totale di passeggeri pari al 48,4 % seguito dal secondo Gruppo internazionale Royal Caribbean Cruises con 23,3 %. Insieme i due Gruppi controllano il 71,1 % del mercato crocieristico. Il marchio Carnival Cruise Line, appartenente al Gruppo Carnival, a sua volta detiene 21 per cento del mercato, invece Royal Caribbean International, appartenente al Gruppo Royal Caribbean, il 16,4 %. Costa Crociere (marchio del gruppo Carnival) controlla il 7,7 % del mercato, prima di Norwegian Cruise Line (7,6 %) e MSC Crociere (7 %).

 

Carnival Corporation (ca. 200’000 posti letto)

  • Carnival Cruise Line
  • Holland America Line
  • AIDA Cruises
  • Princess Cruises
  • Cunard
  • Costa Crociere
  • Seabourn
  • P&O
  • P&O Australia
  • Iberocruceros

 

Royal Caribbean Cruises (ca. 80’000 posti letto)

  • Royal Caribbean Intenational
  • Celebrity Cruises
  • Azamara Club Cruises
  • Croisières de France
  • TUI Cruises (50%)
  • Pullmantur

 

Gentig Hong Kong (ca. 35’000 posti letto)

  • Norwegian Cruise Lines (50%)
  • Star Cruises

 

MSC Crociere (ca. 30’000 posti letto)

  • MSC Crociere

I quattro Gruppi crocieristici si sono affermati negli anni non solo dovuto alla crescita rispettivamente all’ampliamento della flotta di una determinato marchio ma anche grazie ad acquisizioni che di conseguenza hanno portato queste Società ad ampliare le loro offerte ricoprendo tutti i sementi, da quello del super lusso fino alle mega navi per tutta la famiglia, suddivisi chiaramente in marchi ben distinti.

 

Carnival Corporation

Carnival Corporation è il più grande Gruppo internazionale di vacanza in crociera in tutto il mondo, con un portafoglio di 10 marchi di crociera. In totale il gruppo opera oggi con 102 navi, e di 7 nuove navi sono in programma per far parte della flotta entro il 2016. Il gigante indiscusso in ambito crocieristico ha sede a Miami in Florida. La Carnival Corporation è stata fondata nel 1972 con il nome di Carnival Cruise Lines dal pioniere dell’industria crocieristica Ted Arison. Il primo acquisto fu la compagnia Holland America Line (comprendente Windstar Cruises e Holland America Tours) nel 1989 e in seguito è stata la volta della compagnia attiva nel segmento del lusso la Seabourn Cruise Line nel 1992. La politica di espansione venne portata avanti con l’acquisto del marchio di prestigio Cunard Line nel 1998 conosciuta per le sue grandi navi transatlantici come la Queen Mary 2 o la Queen Elizabeth. Nel 2000 è stata acquistata la compagnia italiana Costa Crociere ceduta dalla famiglia Costa al gruppo Carnival che da azienda italiana con sede in Liguria passa nelle mani di un Gruppo turistico statunitense. Nel 2003 un acquisto del concorrente più agguerrito, Royal Caribbean non è andato a buon fine, ma nello stesso anno Carnival acquistò la terza compagnia leader Princess Cruises. Il gruppo Carnival continua la sua espansione acquisendo la P&O Australia e la compagnia tedesca più conosciuta AIDA Cruises. La crescita del gigante Carnival non si ferma qui, durante i prossimi anni la capacità dei passeggeri, con quasi 200’000 posti letto aumenterà ulteriormente di 10 nuove costruzioni.

 

Royal Caribbean Cruises

Il numero due è il Gruppo Royal Caribbean Cruises, azienda americana-norvegese fondata negli anni ’70 da Anders Wilhelmsen, I.M. Skaugen e Gotaas Larsen. Nel 1988 diede inizio al turismo di massa inaugurando la nave da crociera più grande al mondo: Sovereign of the Seas. Nel 1977 l’azienda acquista la compagnia Celebrity Cruises. Negli anni successivi viene fondata la compagnia spagnola Aleger Pullmantur Cruises e il marchio francese Croisières de France. La differenziazione all’intero del Gruppo continua con l’acquisizione del marchio di lusso Azamara Club Cruises. Dal 2009 la Royal Caribbean possiede il 50% della quota parte di TUI Cruises, azienda attiva sul mercato tedesco. Attualmente la Royal Caribbean Cruises offre più di 80’000 posti letto, con la classe Oasis il Gruppo vanta con la nave da crociera più grande al mondo. Attualmente le due navi più grandi al mondo Allure e Oasisi of the Seas effettuano itinerari nei Caraibi. Nel 2014 la Oasis of the Seas per un breve periodo navigherà anche nelle acque del Mediterraneo e per la stagione estiva 2015 la gemella Allure of the Seas effettuerà crociere regolari sempre nel Mediterraneo con imbarco a Civitavecchia oppure Barcellona. La crescita di Royal Caribbean non si ferma che nel 2014 introdurrà una nuova classe di navi da crociera chiamata classe Quantum. Non si farà nemmeno attendere la terza e la quarta nave della classe Oasis prevista nel 2016.

 

Geting Hong Kong

Al terzo posto e leader nell’area asiatica è la società fondata nel 1993 Star Cruises ora chiamata Genting Hong Kong. La compagnia ha fatto i suoi primi passi nel mercato dei traghetti, nel 2000 acquista la compagnia di crociera Norwegian Cruise Line e le aziende legate Norwegian Capricorn come anche la Orient Lines. Con la nascita nel 2004 della azienda NCL America sono stati inclusi altre destinazioni. Inclusi i traghetti, la società offre più di 35’000 posti letti distribuiti su quasi 20 navi. L’ultimo gioiello della compagnia è la classe Breakaway composta dalla Norwegian Breakaway e la Norwegian Getaway.

Da più di 47 anni Norwegian Cruise Line è un innovatore radicale del segmento crocieristico: la sua è una storia di superamento dei canoni e dei limiti connessi alla tradizionale vacanza in crociera particolarmente con l’introduzione del Freestyle Cruising, che ha rivoluzionato il concetto stesso di crociera garantendo agli ospiti più libertà e flessibilità. Oggi, Norwegian invita gli ospiti al “Cruise Like a Norwegian” su una delle 13 navi appositamente progettate per il Freestyle Cruising.

 

Gruppo MSC

Il numero quattro, per grandezza, non è un grande società ma un’impresa italo-svizzera gestita da una famiglia: si tratta di MSC Crociere, con più di 30’000 posti letto su attualmente undici navi. MSC Crociere è la compagnia crocieristica indipendente più grande al mondo. Dopo la scomparsa della Flotta Lauro, la compagnia Mediterranean Shipping Company S.A., che al tempo si occupava solamente di Cargo, acquistò alcune delle navi messe all’asta; tra cui spiccano la famosa Achille Lauro, la Symphony, la Monterey e la Rhapsody. Viene così fondata da Gianluigi Aponte nel 1987 la Starlauro Crociere. Il 2 Dicembre 1994, a causa di un incendio durante la navigazione, l’Achille Lauro naufraga al largo della Somalia. Perciò nel 1995 si opta per un rinnovamento totale della compagnia, trasformandola nell’attuale MSC Crociere. MSC inizia l’attività crocieristica con MSC Symphony, MSC Monterey e MSC Rhapsody. Ora la MSC Crociere vanta delle moderne navi da crociera con l’ultimo fiore all’occhiello la MSC Preziosa, quarta nave della innovativa classe Fantasia. I previsione la revisione dell’intera Classe Lirica e inoltre la costruzione di due nuove navi da crociera che andranno a creare un ulteriore Classe di navi all’interno della flotta MSC.

Compagnia attiva nel Mediterraneo, in Sud Africa e in Brasile possiede una flotta moderna composta da dodici navi. Le sue unità navigano tutto l’anno nel Mediterraneo e offrono un’ampia gamma di itinerari stagionali nel Nord Europa, nell’Oceano Atlantico, nei Caraibi, nelle Antille Francesi, nel Nord e Sud America, nell’Africa del Sud, in quella Occidentale, nelle Canarie e negli Emirati Arabi Uniti.


Logitravel

[hr top]