, ,

Crociere: oltre 200 le opportunità di lavoro

Più di 200 posti di lavoro solo per le due compagnie di crociera MSC Crociere e Costa Crociere. Tra i prossimi appuntamenti per chi cerca lavoro a bordo delle navi da crociera, come precisa il Corriere della Sera di oggi, il Carriere@ICD che si svolgerà il prossimo 26 ottobre a Livorno, all’interno dell’Italian Cruise Day“Carriere@ICD è diventato ormai un appuntamento importante perché mette in contatto operatori e fornitori” – conferma Francesco di Cesare, presidente di Risposte turismo -. “E per i cento candidati costituisce un importante momento di incontro e formazione”.

 

Crociere

Mercato crocieristico offre possibilità d’impiego, foto Passione Crociere

 

Cento giovani avranno l’opportunità di un incontro ravvicinato con gli operatori di settore: compagnie di crociera ma anche agenzie marittime, porti e tour operator specializzati. Va ricordato che la data è lontana ma la scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è il 31 luglio 2013. Due sono i requisiti: meno di 27 anni d’età o essere iscritti a facoltà o master italiani. ( www.italiancruiseday.it/carriere). Tra le aziende che hanno già aderito ci sono MSC Crociere, Porto Livorno 2000 stazioni marittime, Venezia Terminal passeggeri, Vola in crociera, Aloschi Bros, Grandi navi veloci.

Ma per il settore delle crociere, che in Europa conta oltre 300 mila occupati, ci sono anche altre opportunità. In questo momento MSC Crociere ricerca 125 nuovi profili: 50 hostess (per l’ufficio informazioni) e 25 hostess (per escursioni) che parlino tedesco e inglese; 15 restaurant manager, 10 food & beverage manager e 10 direttori dei servizi alberghieri; 25 tra cuoco capo partita/sous chef/ executive chef. Costa Crociere invece ha attualmente oltre un centinaio di posizioni vacanti. Si ricercano 52 figure alberghiere: 2 maître, 5 sous chef, 15 pizzaioli, 10 risorse umane, 10 sales agent, 10 animatori per i bambini. E 50 ufficiali di macchina e coperta. Inoltre nei prossimi mesi Costa ha già programmato nuovi bandi di selezione in partnership con alcune province italiane.

Fonte: Corriere delle Sera

[hr_invisible]