Costa Crociere: ultimi test in mare per la Costa Fascinosa

La Costa Fascinosa, nuovo gioiello di Costa Crociere, si trova in questo momento nei cantieri Fincantieri di Marghera a Venezia. Attualmente sono in svolgimenti i primi test di navigazione. La nave entrerà in servizio a maggio del 2012. La Costa Fascinosa è la gemella della Costa Favolosa ordinata nell’ottobre del 2007 come parte del piano della Costa Crociera che prevede l’espansione continua della flotta. Alla realizzazione degli interni hanno contribuito oltre 500 aziende del campo del design, della progettazione e della realizzazione.

Continua a leggere

Costa Crociere: nasce la nuova Costa NeoRomanica

Per la verità non è proprio una nave completamente nuova. In realtà si tratta della nave “Costa Romantica” e varata nel 1993 che con qualche cambiamento, costato 90 milioni di euro, oggi è stata battezzata come “Costa NeoRomantica”. 1’600 passeggeri si sono imbarcati al porto di Savona per questo viaggio inaugurale. Alla nave sono stati aggiunti due nuovi semi ponti e 111 cabine in aggiunta. La capacità massima della nave è quindi passata da 1.697 a 1.800 passeggeri totali, con un aumento delle cabine da 678 a 789 e della stazza da 53.000 a circa 56.000 tonnellate.

Costa Crociere: aggiornamento sull’avaria della Costa Allegra

GIOVEDÌ 1 MARZO 2012

Ore 18.00 (CET)
Costa Crociere informa che Costa Allegra, dopo l’attracco nella banchina di Port Victoria a Mahé alle 12 di oggi (ora locale), ha concluso regolarmente in circa 2 ore lo sbarco degli Ospiti e dell’equipaggio. Le condizioni di salute di Ospiti ed equipaggio sono buone e non sono state rilevate particolari criticità. Al loro sbarco gli Ospiti sono stati assistiti dall’equipaggio della nave, dal personale del “Care Team” di Costa Crociere presente sull’isola e dal personale di assistenza messo a disposizione dalle autorità locali.

Continua a leggere

Costa Crociere: calo delle prenotazioni del 35%

Dopo l’accaduto della Costa Concordia quel fatidico 13 gennaio 2012 le cifre di prenotazioni sono diminuite del 35%, a rischio il marchio Costa.

Intervista tratta da: lastampa.it Il Presidente Pier Luigi Foschi parla chiaro «Siamo sotto di un 35% rispetto allo scorso anno. Certo, c’è la crisi e ci aspettavamo un anno difficile. Ma è evidente che il naufragio pesa». In più la questione dei risarcimenti potrà influire gravemente sui bilanci della compagnia. Foschi comunque assicura «Costa ha un capitale netto di svariati miliardi di euro. La società è solida». Inerente ad un possibile fallimento della società, il Presidente di Costa Crociere replica: «Costa Crociere non fallisce come società. Potrebbe fallire come marchio. Siamo stati azzerati mediaticamente. Il nostro marchio è stato massacrato. Lavoreremo sodo affinché queste preoccupazioni svaniscano in tempi ragionevoli. Cancellare il brand è l’ultima cosa che vorrei»

 

Costa Crociere: piano di rimozione per la Costa Concordia

Costa Crociere si è attivata sin dalle prime ore successive all’incidente di Costa Concordia per garantire il minor impatto ambientale possibile e la salvaguardia delle attività economiche e turistiche dell’Isola del Giglio. Fin da subito le attività predisposte dalla Compagnia sono state costantemente condivise e approvate dalle Autorità Italiane preposte, in un rapporto di piena, trasparente e totale collaborazione.

Dopo aver incaricato la società Smit Salvage BV, leader mondiale del settore, per la rimozione del carico di carburante della Costa Concordia, ed avere presentato un piano per la rimozione di altri materiali e sostanze potenzialmente inquinanti, pronto ad essere operativo condizioni meteo permettendo, Costa Crociere sta lavorando con massimo impegno e velocità anche sul piano di rimozione della nave, consapevole del fatto che esso rappresenta una priorità per la salvaguardia dell’ambiente e delle attività turistiche dell’Isola del Giglio.

Continua a leggere

, ,

Crociere: l’Itlaia e il mercato delle crociere

Crociere, nell’arco del 2010 sono state 16 milioni le persone che hanno scelto la crociera come destinazione di vacanza.

Le cifre di crescita percentuali proiettate sui porti italiani danno conferma che il mercato crocieristico non è preso di mira dalla crisi che si aggira nel settore del turismo. Sempre nel 2010, nei porti italiani sono stati registrati 10 milioni di transiti che corrispondono ad un aumento del 8%, rispetto ai transiti registrati nel 2009. Per i dati consolidati del 2011, vanno aspettati i dati forniti dall’ente “Risposte Turismo” ma è comunque possibile fare una previsione per l’anno corrente, dove la crescita sarà di ulteriori 16 – 17%.

L’Italia accoglie i crocieristi in più di 30 porti. Tre di questi porti (Venezia, Civitavecchia e Napoli) nel 2010 hanno superato il milione di crocieristi. Si prevede per il 2011 che anche i porti di Savona e Livorno raggiungono il traguardo del milione. Ecco qualche dato in base al traffico crocieristico nei porti italiani in base alle regioni:
  • Lazio (porto di Civitavecchia):  20%
  • Liguria (6 porti):                           18%
  • Veneto (porto di Venezia):         16%
  • Campania (7 porti):                     14%
  • Sicilia (8 porti):                             11%
Il mercato del mediterraneo ha conosciuto un aumento d’interesse da parte di quasi tutte le compagnie di crociera, come ha dimostrato la stagione di quest’anno dove ad esempio la compagnia Royal Caribbean  per la stagione estiva ha portato nei mari europei  metà della flotta. Sfogliando i cataloghi del 2012 ci possiamo aspettare una  crescita di passeggeri che transitano nei vari porti del mediterraneo.  A noi crocieristi ci da l’opportunità di approfittare di una scelta sempre maggiore di compagnie, navi e itinerari.

Costa Crociere: tutto pronto per il battesimo della nave Costa Favolosa a Trieste

Costa Favolosa sarà pronta per la consegna il 30 giugno 2011, e il battesimo avrà luogo due giorni dopo, il 2 luglio a Trieste. L’evento di battesimo, apero a tutti, sarà un tributo all’Italia  l’arte, la bellezza, la musica, i personaggi, la storia, attraverso un’esperienza straordinaria che coinvolgerà tutto l’ambiente intorno a Piazza dell’Unità d’Italia, dal mare, ai palazzi, al cielo.

Costa Favolosa, con 114.500 tonnellate di stazza e 3.800 Ospiti totali, sarà la più grande nave battente bandiera italiana e un simbolo del “made in Italy” che navigherà nei mari del mondo. Il costo complessivo dell’investimento sostenuto da Costa Crociere per questa nuova nave è di circa 420 milioni di euro. Dopo Costa Favolosa, nella primavera 2012, è prevista la consegna della gemella Costa Fascinosa, attualmente in costruzione sempre a Marghera. Queste due unità fanno parte del piano di espansione della flotta del gruppo Costa, avviato nel 2000, del valore di 9,6 miliardi di euro. In particolare ben 9 navi a marchio Costa in arrivo dal 2003 al 2012 sono costruite in Italia.

 

Continua a leggere