,

Micky Arison: la società Costa Crociere è forte e resistente

Il presidente e proprietario del gruppo Carnival, Micky Arison, rilascia per la prima volta un’ intervista dopo gli incidenti che hanno coinvolto Costa Concordia e Costa Allegra e lo fa rinnovando la fiducia alla compagnia italiana Costa Crociere“Siamo molto rattristati per quello che è accaduto, una tragedia che ci ferisce tantissimo, ma vogliamo ribadire che è stato un incidente – continua il presidente – Abbiamo più di cento navi e abbiamo sempre fatto, e continueremo a fare il massimo per mantenere gli standard di sicurezza al più alto livello possibile”.

Durante un’intervista rilasciata al quotidiano Miami Herald, Arison ritorna sulla vicenda, che sta incidendo pesantemente sui conti del gruppo.

Micky Arison evidenzia però come nelle ultime tre settimane, nonostante il blocco completo della comunicazione, le vendite per Costa Crociere stiano segnalando una moderata ripresa. Quanto al futuro Arison non ha dubbi: “Ho fiducia in Foschi e nel suo team. Stiamo iniziando a vedere la luce al fondo del tunnel”.  Questo vale anche per il marchio:

“La società è forte e resistente e continueremo a lavorare in questo periodo difficile. Abbiamo fiducia nel fatto che riusciremo a riguadagnare la fiducia nel marchio Costa e nella reputazione che la squadra manageriale ha costruito per la società che ha profonde radici in Italia”.

Il presidente Arison conferma tutti i piani di sviluppo per la compagnia italiana. Per la nave Costa Concordia, invece, è stata dichiarata la perdita totale. La Costa Allegra, invece, dopo l’incendio in sala macchine e il suo rimorchio alle Seychelles, non tornerà più in servizio.