AIDA Cruises: iniziati i lavori in Giappone per la costruzione di due nuove navi

La Mitsubishi Heavy Industries, Ltd. ha iniziato la costruzione presso il suo cantiere navale di Nagasaki Shipyard & Machinery Works della prima di due navi da crociera di nuova generazione per AIDA Cruises, la compagnia tedesca che fa parte di Costa Group. Le due nuove navi che incorporeranno una serie di tecnologie ambientali  più all’avanguardia del mondo, sono in programma per la consegna nella primavera del marzo 2015 e rispettivamente  la seconda nel 2016.

 

Foto Aida Cruises

Foto: Aida Cruises

Alla cerimonia di posa della chiglia, hanno partecipato i rappresentanti della casa-madre tra cui Pier Luigi Foschi, presidente di Costa Group, Michael Thamm, Amministratore Delegato del Gruppo Costa, Michael Ungerer, presidente di AIDA Cruises, e da Mitsubishi Heavy Industries, Presidente Hideaki Omiya, con la signora Omiya che ha accettato l’onore di “Coin Ceremony“,ossìa  inserire una moneta simbolica in un blocco della nave e Hisashi Hara responsabile del Shipbuilding & Ocean Headquarters Sviluppo.

 

Posa della chiglia

Posa della chiglia

 

La nave attualmente in costruzione è la prima delle due navi da crociera commissionate, ognuna ha capacità di circa 3.300 passeggeri, con 124.500 tonnellate di stazza , la più grande mai costruita per la compagnia di crociera AIDA Cruises. La seconda nave è prevista per consegna a marzo 2016. Le due nuove navi AIDA Cruises seguono le due navi di grande successo da 116.000 di stazza lorda per Carnival Princess Cruises, Diamond Princess e la Sapphire Princess ,costruite nel 2004 presso il cantiere MHI Nagasaki Shipyard.

Le nuove navi da crociera  non saranno equipaggiati solo con tecnologie ambientali avanzate, ma avranno anche diverse funzionalità per consentire la prestazione di uno stile unico di AIDA Cruises come esperienza di crociera. Tra le caratteristiche, già selezionati per l’installazione è il “Mitsubishi sistema di lubrificazione aria” (Mals), tecnologia brevettata da MHI, che riduce il consumo di carburante e di anidride carbonica (CO2) attraverso l’uso di uno strato di bolle d’aria soffiata dal fondo della nave. MALS si prevede di ridurre il consumo di carburante di circa il 7%. Altre tecnologie avanzate sono inoltre in programma per essere aggiunte alle installazioni delle navi.

Nel costruire le due navi da crociera di nuova generazione per AIDA Cruises, MHI offrirà tutte le moderne tecnologie cantieristiche accumulate fino ad oggi. Sfruttando questo ultimo ordine, la società continuerà le proprie iniziative di marketing aggressive per attirare gli ordini per navi di grandi dimensioni dotate di tecnologie all’avanguardia per ridurre il consumo di carburante e un migliore impatto ambientale.
[hr top]